Il cipresso 'Agrimed 1'

Portamento: colonnare con chioma a forma di "fiamma", addossata al tronco, ma più espansa soprattutto alla base rispetto al 'Bolgheri'.

Fusto: monopodiale a sezione rotondeggiante, coperto alla vista dalla base alla cima per l'ottima

Ramificazione: Rami principali di diametro inferiore a 1/6 rispetto al tronco nel punto di inserzione. Rami laterali numerosi, sottili, semi-eretti, rigidi e lunghi, con angolo di inserzione compreso tra 45° e 60° che nella zona apicale della pianta si avvicinano di più al tronco. Rami secondari piuttosto corti e ruvidi, di colore verde giallastro nella parte in vegetazione e bruno-rossiccio nelle parti più vecchie.
Ramuli arrotondati subtetragoni della lunghezza media di 1,8 cm.

Foglie: colore verde tendenti allo scuro, strettamente embricate, con dorso convesso e ghiandole resinifere dorsali non evidenti, che non essudano resina e non emanano odori particolari.

Chioma: di colore verde scuro addossata al tronco nel terzo superiore e più espansa alla base.

Fiori: monoici e diclini con microsporofilli a fioritura medio-precoce situati tendenzialmente nella parte più bassa della chioma; macrosporofilli poco abbondanti a fioritura tardiva. I coni, in gruppi di 2-4 o solitari, sono di dimensioni medio-grandi (28 mm di lunghezza e 25 mm di larghezza), di forma arrotondata con 9 squame ed umbone centrale non molto evidente.
Seme abbondante, lungo 6-7 mm e largo 3-4 mm, con tegumento duro di colore marrone-rossiccio, di forma ellittica, mucronato, con ilo chiaro.

Altre caratteristiche: 'Agrimed 1' ha un'elevata resistenza al cancro (Seiridium cardinale) riscontrata in diversi Paesi. La pianta tollera i freddi invernali, ma presenta una certa sensibilità agli attacchi di Phloeosinus sp..
E’ dotata di buon accrescimento, più evidente nella fase giovanile. Per tale motivo, al fine di evitare eventuali rischi legati al trapianto, è importante garantire un buon rifornimento idrico in tutte le stagioni immediatamente successive alla messa a dimora.

Impiego: E’ particolarmente indicato per barriere e per siepi frangivento.